ENEL esce dalla beta, cambia licenza in CC-BY ed ora è OpenData 4

Share Button

Era il 28 agosto 2011 quando ENEL apriva il suo portale dei dati utilizzando la parola open data questo non piacque a molti attivisti del movimento.
Idea lodevole, ma con un piccolo limite: la licenza.
Le intenzioni di ENEL erano (e lo sono tutt’ora):

  • Aumentare la trasparenza ed il coinvolgimento da parte di tutti gli stakeholder
  • Migliorare il business: “better information makes better markets”
  • Favorire l’innovazione, i dati aperti stimolano lo sviluppo di nuove applicazioni

Scegliendo una licenza che non permette i fini di lucro (la clausola NC) e che non permette le rielaborazioni, il terzo punto (ma anche parte del secondo) era difficile da raggiungere.
Questo aspetto era chiaro anche a Raffale Cirullo della sezione NEW MEDIA di ENEL che con questa email alla mailing list Spaghetti Open Data informo’ che si stava lavorando in quella direzione

Ciao a tutti, spero di rispondere alle vostre perplessità.
L'iniziativa, ancora in beta, è un primo passo verso questo approccio aperto. Qualcuno di voi correttamente fa notare che non è ancora corretto definirla "Open Data" (a cui è stato aggiunto Beta). Ma è altrettanto vero che ci si sta muovendo in quella direzione.
Disponibilità e formati dei dati e non ultima la licenza Creative Commons.
Enel è tra le prime aziende quotate in Italia e all'estero che muove i passi in questa direzione. Come spesso è accaduto, la principale difficoltà è rompere il ghiaccio.
Si tratta di un primo passo a cui ne seguiranno molti altri. Vi chiedo ancora un po' di pazienza, tanta fiducia e sostegno.
Raffaele.
Responsabile New Media Enel

Giustificando cosi’ l’errore (o forse la poca attenzione degli attivisti) e dando la motivazione di quella parola BETA.
Le promesse sono state mantenute e da oggi il sito ENEL si presenta privo della parola BETA e con una licenza molto permissiva che potrà sicuramente far scaturire gli obbiettivi di ENEL.
Non solo, lo stesso Raffaele Cirullo informa che il prossimo passo di questa sorprendente azione intrapresa da ENEL è anche quello di diventare un attore pronto a favorire il movimento cominciando a sostenere il concorso APPS FOR ITALY (di cui presto si sapranno maggiori notizie).
Seguendo così uno dei suggerimenti del Open Data Manual: “Fare cose! Hackdays, premi e prototipi

Qui l’email di Raffaele Cirullo
Ciao a tutti, volevo segnalarvi che, come anticipato, abbiamo fatto un ulteriore passo avanti. Il sito è ora in licenza CC BY. Stiamo lavorando anche con Apps4Italy per la quale metteremo a disposizione i
nostri dati. Domani pubblichiamo un comunicato stampa sul progetto.
Enel Open Data.
Raffaele.

Share Button

4 thoughts on “ENEL esce dalla beta, cambia licenza in CC-BY ed ora è OpenData

  1. Reply Andrea Set 20,2011 15:11

    Caro Napo,
    grazie per avere contribuito al raggiungimento del risultato!

    Un caro saluto,

    a

  2. Reply Cesare Set 20,2011 21:58

    Ciao Maurizio,
    complimenti per aver sicuramente contribuito a questa “trasformazione” della proposta ENEL!

  3. Pingback: ENEL pubblica i propri dati come Open Data « Cesare Gerbino GIS Blog

  4. Pingback: Anche ENEL entra negli Open Data, inizia il Data Web Marketing finalmente? | Casual.info.in.a.bottle

Leave a Reply