Madame Google Maps mi sa dire dove sta Via di Beccheria a Siena? 6

Share Button

Ero in viaggio verso Siena, sul treno per Firenze stavo preparando una presentazione su SmartCity e Open Data per Terre di Siena 2020. Accanto a me una signora simpatica e cordiale con cui, dopo un po’, si è scoperto di avere diversi argomenti da discutere.
Lei lavora per l’Agenzia delle Entrate e si occupa di catasto. Nel tentativo di convincerla su un percorso open data in quel settore, ho cominciato a mostrare OpenStreetMap.
Visto che la mia meta era Siena e, visto che mi serviva una slide, le ho mostrato i soliti sistemi di comparazione fra OpenStreetMap e Google Maps.

Siena osm vs gmaps

Il suo occhio attento e allenato mi ha subito fatto notare delle piccole differenze fra le due mappe.
In OpenStretMap piazza del Campo sembra avere molti collegamenti

Siena - zona piazza del Campo  OpenStreetMap - Humanitarian Rendering

zona piazza del Campo, Siena  – OpenStreetMap – Humanitarian Rendering

a differenza invece della rappresentazione di Google Maps dove, alcune vie, sembrano proprio inesistenti.

zona piazza del Campo, Siena - Google Maps

zona piazza del Campo, Siena – Google Maps

Nonostante che la mia compagna di viaggio si riteneva interessata a OpenStreetMap, sosteneva che la mappa corretta era quella di Google.
Guardando le foto aeree non era proprio facile capirlo visto che, alcune strade, scomparivano dentro a degli edifici. Da qui il dubbio: sono sottopassaggi o errori nella mappa?

Arrivato a Siena ho avuto però modo di confrontarmi con le persone del posto e andare a verificare i luoghi e … beh! OpenStreetMap ha ragione 😉
Forse la raccolta del dato potrebbe essere affinata spiegando che si tratta di un percorso al coperto, ma torniamo a Google Maps.
Una delle vie incriminate ha nome “Via di Beccheria” ed è presente in OpenStreetMap da 4 anni.

Google Maps invece dichiara di conoscere la strada, e sulla mappa mette un marcatore sul nulla.

viadibeccheria

Google dimostra anche che conosce la via grazie a Street View … ma nel posto sbagliato.
Eppure, basta conoscere un po’ il posto, spostarsi con Street View, e scoprire che la via esiste ed ospita uno studio d’arte ed una trattoria.

streetviewsiena

Siena è una gran bella città, a grande attrazione turistica, con tanti angoli interessanti, chiunque può valorizzare tutto questo e OpenStreetMap è sicuramente lo strumento migliore.

PS:
so bene che anche Google permette di modificare i dati e segnalare errori, ma prima di farlo vale la pena fare qualche ragionamento.

Share Button

6 thoughts on “Madame Google Maps mi sa dire dove sta Via di Beccheria a Siena?

  1. Reply Francesco Mar 3,2014 01:29

    Ecco come paradossalmente Google Maps trova una via che su Google maps non c’è:

    https://www.waze.com/editor/?zoom=7&lat=43.31885&lon=11.33031&layers=2021&segments=90896985&env=row

    Created: August 02, 2010

  2. Reply elitre Mar 3,2014 12:40

    IANAC (cartographer :p ); Google conosce la via, ma non grazie a SV, o meglio, non alla macchinina che gira, secondo me. Ipotizzo che il motivo sia che il mitico Alva ha attivato il servizio “Guarda Dentro” per cui è possibile vedere l’interno del suo studio, e quindi anche le immagini dell’esterno potrebbero essere state scattate nella medesima circostanza, il che mi spiegherebbe anche perché non posso guardare cosa c’è oltre la taverna.
    Street View ignora mezzo centro storico di Siena, ovviamente, perché come immagino accada anche per altre città con la stessa conformazione storico/geografica, molte strade sono inaccessibili alle auto, mentre è ovvio che OSM possa mappare meglio se si basa su record presi da persone che girano a piedi/in bici/comunque in zone a loro accessibili.
    Per la precisione: la strada che Maps propone di guardare in Street View cercando via di Beccheria non c’entra niente, e a quest’ultima ci si “arriva” invece (facendo peraltro attenzione perché a volte imbocca quella vicina) da Via di Città, all’altezza di Max&Co. – dall’arco esattamente difronte.

    • Reply napo Mar 3,2014 13:10

      Ci sono però altri produttori di cartografie online che hanno quello stradario.
      È chiaro che Google non compra i dati dagli stessi fornitori e che, con Street View, non riesce a cogliere tutto il centro.
      Grazie per la precisazione su cosa il risultato della ricerca propone, ho messo apposta la foto della vetrina della trattoria e il link al sito per permettere di ricostruire il tutto (sul sito del ristorante è scritto l’indirizzo esatto).
      Quello che mi affascina è comunque la quantità di punti di interesse che Google Maps evidenzia sulla mappa.
      Siena è una città ad altra attrazione turistica e, quindi, è normale che Google cerchi di dare molte informazioni.
      Così come è normale che le mappe 3D di F4, basate su OpenStreetMap, abbiano il modellino della torre del mangia (che, però, anche se disabilitato, fa la sua bella figura).
      Reputo che sia molto importante che gli abitanti di Siena, o quantomeno i mappers della zona, tengano aggiornata la mappa su OpenStreetMap magari arrivando a sviluppare questo progetto come riferimento per rappresentare la città.
      Siena in 3D con i dati di OpenStreetmap

  3. Reply Adri Mar 3,2014 19:40

    Waze. What else? ^_^

    • Reply napo Mar 3,2014 21:14

      come già risposto a Francesco, waze è un prodotto (ora) di Google e cmq non permette un ri-uso totale dei dati a differenza invece di OpenStreetMap

Leave a Reply