La rete degli OKLabs 1

Share Button

code4deAnche la Germania, come altri Paesi, si è fatta affascinare dal progetto code for america, creando code for de.
Quest’ultimo ha portato però una interessante novità: la nascita di 13 OKLabs – Open Knowledge Laboratories (laboratori sulla conoscenza apertaoklabsns), ovvero dei luoghi dove civic hackers si incontrano regolarmente offrendo il loro talento per risolvere e capire problemi di interesse civico.

Ciascun laboratorio è indipendente  con i propri canali di comunicazione, come i siti web, Etherpads o account Twitter.

Sul sito Codefor.de viene presentata la rete dei laboratori e i loro progetti.

Informazioni dettagliate si trovano consultando le singole voci.

Le parole chiave che emergono  sono open data, civic hacker, open source, hackathon ….

Si tratta di una risorsa importante, degli ottimi laboratori su cui costruire il futuro e migliorare le competenze digitali.

Una sorta di evoluzione di quelli che sono i Linux Users Group in Italia e chissà se questa rivoluzione non partirà proprio da loro!!!

 

Share Button

One comment on “La rete degli OKLabs

  1. Reply Francesca Santarelli Feb 3,2015 18:20

    Interessante. Magari questi lab diventassero cosa comune e accessibile (che significa secondo me anche “nota e facile da approcciare”, non solo “aperta”) a tutti. Vedo che c’è anche un progetto internazionale, ma finanziato da Google (cui prodest?): http://codeforall.org/about

Leave a Reply