Succede solo a chi ci crede (aka promozione in B2)

Share Button

un piccolo memorandum della stagione della promozione in B2 della Pallavolo C9


In squadra avevamo già fatto in conti: due set = un punto e la promozione è matematica per quoziente set. Nessuno però aveva fatto grandi annunci, perchè ci interessava comunque portarci via un altro tre a zero e non impazzire con la calcolatrice sui quozienti set. Nonstante questo, dopo il secondo set, la gioia di aver raggiunto un importante traguardo era già sul viso di tutte le atlete. Il terzo set è partito veloce come sta accadendo ormai da un mese e, una volta finito, la promozione in B2 è diventata una realtà più che tangibile.succedesoloachicicrede Le ragazze hanno concluso l’ultima di campionato in casa con il loro classico saluto. E se l’urlo ad inizio stagione era “Squadrom” per poi diventare “Capolista“, ora è diventato un orgoglioso “B2!“. Joy ci lancia una maglietta, ci leggo “‪#‎B2‬” e molte altre parole chiave in stile hashtag. Una è quella che più affascina “‪#‎succedesoloachicicrede‬“. Faccio un piccolo tuffo nel passato. Estate 2013. Franco Crò mi telefona e mi dice “Perchè non vieni ad allenare in C9 di C femminile? La società vuole raggiungere la B2 con le proprie forze”. Da lì l’incontro con il presidente Marco Fontana e l’avvio di questa avventura. Per quella stagione avevo ricevuto diverse proposte, alcune anche A pochi passi da casa. Sono andato al C9 coscio di passare quasi un ora e mezza in auto per andare ad ogni allenamento per tre motivi:

  • Marco Angelini un amico che mi ha dato una grande opportunità nella vita Emoticon smile allenare ad Innsbruck) aveva lavorato lì e prendere il suo testimone, era per me un onore
  • Il progetto di valorizzazione delle proprie risorse la società lavora su un territorio ampio mantenendo una identità forte e di coesione sociale non indifferente con una grande valorizzazione degli atleti del posto
  • Stare vicino a chi guardi con ammirazione ho sempre ammirato la forza del C9 nel sapere essere società da più di 35 anni e nel ruolo sociale oltre che sportivo che ricopre.

A questo poi si aggiungeva l’affiancamento di Lihua, campionessa internazionale di volley venuta con me dall’Austria per amore e divenuta mia moglie. La mia prima stagione al C9 è stata semplicemente bella e sapevo che la seconda sarebbe stata meglio anche se, i km sono sempre km e gli impegni lavorativi fanno fare i salti mortali. All’inizio della seconda ero conscio che il potenziale per vincere il campionato c’era. Ne discutevo spesso con Lihua che mi diceva

“Il risultato minimo che possiamo ottenere è arrivare secondi, ma sarebbe una sconfitta”.

CF_da_Napolitano
Anche se hai questa consapevolezza, per fortificarla, è importante lavorare con molta umiltà e con il massimo impegno. In tal senso ho visto le ragazze crescere, facendo passi da gigante. Dopo la vittoria in coppa Trentino abbiamo fatto un salto di qualità nella consapevolezza di cosa sappiamo fare che ci ha reso quasi invincibili. Le ragazze hanno imparato a risolvere le partite anche nei momenti di difficoltà e le finali di coppa Triveneto ne sono state una conferma. “Succede solo a chi ci crede” è il motto che le ragazze ci hanno regalato per chiudere questo campionato. A mia volta ho imparato da loro e quella frase finirà neile mie diverse occasioni di relatore in pubblico. Sappiamo che la storia va avanti (2 giugno finali di coppa delle Alpi), sappiamo che il campionato non è ancora finito (sabato 23 l’ultima di campionato) e sappiamo che ci sarà una stagione di B2 che si presenta come una nuova sfida e noi continueremo a crederci nonostante qualsiasi tipo di difficoltà affronteremo. Grazie di cuore per avermi dato questa occasione di costruire con tutti voi.

… le ragazze hanno fatto anche un ironico video

Share Button

Leave a Reply