video de La Stampa sull’incontro “La Rivoluzione (è) Open”

video de La Stampa sull'incontro
Luca De Biase di Nova24 Ore ha moderato l’incontro sull’apertura dei dati pubblici svoltosi a Palazzo Lascaris di Torino. Il data-giornalismo, la visualizzazione delle informazioni, le mappature open source del territorio, e la libera pubblicazione del materiale prodotto dalla ricerca scientifica, sono stati alcuni degli argomenti in discussione. Ecco le testimonianze di Juan Carlos De ...

open data: la smettiamo di fare lo gnorri? 3

open data: la smettiamo di fare lo gnorri?
l’open data in Italia ha avuto un momento in cui la “conferenza sui dati aperti” era all’ordine del giorno. C’erano più parole su cosa volesse dire open data che dati aperti. Poi le cose si sono sbloccate e sono usciti dati, ma, il termine ha avuto un abuso che spesso la definizione finisce nel dimenticatoio ...

OpenStreetMap al TEDxTrento 1

OpenStreetMap al TEDxTrento
Maurizio Napolitano Tecnologo, allenatore di volley e divulgatore della conoscenza aperta “OpenStreetMap: il potere delle mappe condivise” A fine 2004 Steave Cost, uno studente inglese, propone al mondo il progetto di raccolta di dati geografici collaborativa e condivisa dal nome OpenStreetMap. Da quella idea sono nate tante storie, piccole e grandi che hanno cambiato la ...

Per innovare davvero, gli open data devono tirar fuori il loro lato sexy

Per innovare davvero, gli open data devono tirar fuori il loro lato sexy
Tra le aspettative dell’open data c’è quella di favorire l’innovazione e, pertanto, facilitare aziende e professionisti, ma perché questo accada – prendendo in prestito una frase di Gigi Cogo – occorre che i dati siano sexy. Un aggettivo molto forte che mette in evidenza la necessità avere tanti dati altamente riusabili, aggiornati e ben documentati. Caratteristiche ...

MUSE: quel quartiere che non c’era ora c’è su OpenStreetMap 1

MUSE: quel quartiere che non c'era ora c'è su OpenStreetMap
Oggi a Trento si inaugura il MUSE – il MUseo delle ScienzE. L’area in cui sorge è un luogo importante nella storia della città, Lì sorge il palazzo delle Albere , un tempo ben collegato con la città, ora diviso dal cimitero monumentale (ma che, proprio grazie al MUSE, avrà un nuovo percorso di unione). ...